TanexpoAlgordanza, la società svizzera che realizza i diamanti dalle ceneri di cremazione torna al Tanexpo, la principale fiera del settore funerario in Italia. “Siamo presenti in Italia dal 2008 – affermano dalla sede di Roma – e il Diamante della Memoria è già stato scelto come forma di sepoltura da decine di persone”.

Dal 21 al 23 marzo sarà possibile incontrare al Tanexpo di Bologna, la principale fiera del settore funerario in Italia, i referenti per l’Italia della multinazionale Algordanza assieme ai colleghi svizzeri e austriaci. Algordanza, fondata a Coira, nel cantone dei Grigioni, nel 2004, è presente in Italia dal 2008 e oggi può vantare una numerosa clientela molto eterogenea per livello economico, culturale e religioso.

“Il Diamante della Memoria risponde a una esigenza di legame con il proprio caro scomparso e di elaborazione del lutto che va al di là del costo per la realizzazione del prezioso, costo peraltro paragonabile a quello di forme di sepoltura più tradizionali” afferma Walter Mendizza, uno dei soci fondatori di Algordanza Italia Srl.

La fiera del settore funerario sarà l’occasione per stabilire nuovi rapporti di collaborazione con le imprese di onoranze funebri che in Italia, come negli altri paesi dove Algordanza è presente, stanno accogliendo con entusiasmo la possibilità di proporre ai propri clienti un servizio in grado di dare alla sepoltura un nuovo significato, dove la luce e la simbolica rinascita sotto forma di diamante vincono sul buio delle tombe e delle urne.

Algordanza sarà presente nel padiglione 22 (Austrian-German Corner) dove sarà possibile scoprire le fasi della trasformazione chimico/fisica delle ceneri di cremazione in diamante e visionare un vero diamante realizzato dalle ceneri di una persona.

Per approfondire: link

Comments

comments

banner_algordanza_206x120