RicordanzaRicordanza

Come una stella fulgida sei
Figlia adottiva del silenzio e del tempo
In solitario splendore

Quante cose hai visto e adesso celi?
Quante melodie hai ascoltato
Che ora suonano silenziose?

Adesso sei luce e non tenebra
Ora vegli senza palpebra
Senza alterazione

Riposa sul guanciale del mio seno
Inviolata sposa della quiete
Custode dell’eternità

Walter Mendizza

Immagine tratta da una foto di Maurizio Carta – sxc.hu

Comments

comments

banner_algordanza_206x120