About Redazione

This author has not yet filled in any details.
So far Redazione has created 76 entries.
  • amico_a_quattro_zampe_600x400
    Permalink Gallery

    Il mio amico a quattro zampe non c’è più e io mi sento giù

Il mio amico a quattro zampe non c’è più e io mi sento giù

Tra l’essere umano e l’amico a quattro zampe si instaura a tutti gli effetti una relazione affettiva. Una presenza così importante è normale e giustificabile che lasci un vuoto notevole alla sua morte.

Con dignità, senza dolore. Convegno a Bologna

So.Crem Bologna organizza il convegno divulgativo “Con dignità, senza dolore”, che si terrà sabato 12 gennaio 2019, dalle 9:30 alle 13:00, in Aula Giorgio Prodi, Piazza San Giovanni in Monte 2, Bologna.
Da |3 gennaio 2019|Animali, Eventi, News|

Caro Barsik

Abbiamo passato insieme quasi undici anni, forse la parte più consapevole della mia vita e sicuramente quasi tutta la tua . Io non vedevo l’ora di tornare a casa per abbracciarti, tu mi aspettavi puntuale davanti al portoncino...
Da |29 dicembre 2018|Elaborazione del lutto, News|
  • pieta_michelangelo_particolare_700x505
    Permalink Gallery

    Presentazione libri: “Tra le pieghe del mantello” e “Il lutto”

Presentazione libri: “Tra le pieghe del mantello” e “Il lutto”

Il 18 dicembre 2018 alle 21.00 nella Casa della Psicologia in piazza Castello 2 a Milano l’Ordine degli Psicologi della Lombardia presenta i libri: “Tra le pieghe del mantello” e “Il lutto”.

L’aldilà nelle religioni e nella filosofia contemporanea

Immagini, musiche, racconti per introdursi nel mistero. Il 15 e il 16 dicembre 2018 a Prato due giorni di approfondimento sulle sapienze antiche e moderne nella loro ricerca di risposta a uno dei dilemmi più importanti della storia dell’umanità.
Da |11 dicembre 2018|Eventi, News|

Il lutto perinatale

Il sentimento doloroso per la perdita di un figlio può manifestarsi dirompente fin dal suo concepimento e, se la morte avviene dopo la nascita, non dipendere dal mese di vita ma andare ben oltre, fino a quando vengono mantenute le caratteristiche peculiari di questo tipo di lutto.

La morte spiegata ai bambini

E' fondamentale parlare ai bambini della morte, anche quando questa non è accaduta nel nucleo familiare ristretto, partendo, ad esempio, dalla morte di un animale domestico e aiutandosi con supporti audio e video adeguati all’età (utilizzando canzoni o cartoni animati)...

Il lutto affrontato attraverso i gruppi di auto aiuto

Il gruppo di auto mutuo aiuto è uno spazio protetto in cui ci si sente legittimati a esternare il proprio dolore, oltre i tempi e i modi socialmente accettati. “La cura non è magia, ma un cammino lento, spesso impervio, che se affrontato insieme diventa più leggero”.

Il potere della condivisione

Quando soffriamo per la perdita di una persona cara ci troviamo spesso soli, con l’apparenza che chi ci sta intorno ci eviti: non sanno cosa dire, cosa fare, quale posto occupare. Solo grazie a chi rimane, presenza silenziosa e mano che cura, ritroviamo la forza per rinascere a primavera.

Quando sei morto ti ho odiato

Ti ho odiato piangendo, paralizzata di fronte allo schermo di un computer avvolto nell'immagine del tuo volto in bianco e nero. I tuoi occhi sembravano così vivi in quella foto. Così belli. Così tuoi. Eppure tu non c'eri più. E io ti ho odiato per questo.

I tempi del dolore nell’elaborazione del lutto

Il dolore del lutto ha i suoi tempi: tempi lunghi, come ogni dolore mentale e affettivo. Chi si trova ad attraversare questa inevitabile esperienza della vita, ha bisogno innanzitutto di tempo, di ascolto, di comprensione.
  • alessandra-e-il-gioiello-dalle-ceneri-della-madre_foto
    Permalink Gallery

    Alessandra e il gioiello dalle ceneri della madre: «Me l’aveva chiesto lei»

Alessandra e il gioiello dalle ceneri della madre: «Me l’aveva chiesto lei»

Alessandra Verdina, 29 anni, di Rapallo, è una degli italiani che hanno scelto di trasformare i loro cari in un gioiello: la madre, che è scomparsa il 4 aprile dell’anno scorso. «Ora viaggiamo insieme». Dal Corriere della Sera, 10 dicembre 2017. Di Elena Tebano.
Da |4 gennaio 2018|Curiosità, Rassegna stampa|