Il cimitero è morto. Parte quinta

Il cimitero non è il posto dove si possa elaborare un lutto, non è un luogo della memoria del defunto, ma una sorta di discarica per la raccolta e il trattamento di rifiuti speciali: le salme degli umani. Bisogna pensare a forme più “pulite”.

Il cimitero è morto. Parte quarta

A cosa serve continuare ad alimentare quest’idea che i morti devono stare con i morti? I cimiteri non sono luoghi di riflessione e neppure di armonia con il ricordo del caro estinto. no spazio non a buon mercato e che per di più non serve a nulla.
Da |31 luglio 2013|Riflessioni, Sepolture|

Il cimitero è morto. Parte terza

Dal punto di vista di un’ecologia razionale, non c’è alcun dubbio che la cremazione riduce l’impatto ambientale. Si tratta di una scelta di maturità civile e sociale che rispetta il prossimo e l’ambiente e che dovrebbe essere incentivata.
Da |24 luglio 2013|Riflessioni, Sepolture|

Il cimitero è morto. Parte seconda

Il problema dei cimiteri esiste eccome, tra qualche anno i decessi supereranno le nascite e i posti sono limitati. Dove metteremo tutti questi morti?
Da |23 luglio 2013|Riflessioni, Sepolture|

Il cimitero è morto. Parte prima

Ci siamo mai chiesti a cosa servono i cimiteri e soprattutto a chi servono? Essi rappresentano duplicati raccapriccianti dei nostri sobborghi di periferia.
Da |23 luglio 2013|Riflessioni, Sepolture|