Avrò dalle tue ceneri il diamante
E limerò i pensieri duri e inerti
Che non mi permettevano capire
Di poter averti

Avrò dalle tue ceneri il diamante
Perché voglio trafugare l’ebbrezza
Ti voglio come quando ti conobbi
Genuina purezza

Avrò dalle tue ceneri il diamante
Che mi offre del ricordo la Memoria
Il Tuo dono alla mia vita per sempre
Straordinaria gloria

Meno male le ceneri non sparsi
Disperdendole nel vento o nel mare
Ma le conservai presso casa mia
Come in un altare

Tu dicesti di far ciò che volevo
Io le custodivo ma non bastava
Poi l’idea, che idea! E fu la luce
Un diamante stava

Ed ora accanto a me ti porto sempre
E vivere con Te è un’altra storia
Non di diamanti però sì, di amanti
Sì, della Memoria

Walter Mendizza

Comments

comments

banner_algordanza_206x120