Ines TestoniFormazione: Laurea in psicologia – Indirizzo applicativo, Università degli Studi di Padova; Laurea in filosofia, Università Cà Foscari di Venezia; Specializzazione in Clinica e Teoria della terapia sistemica presso il Centro Gregory Bateson, Ospedale Niguarda Cà Granda di Milano; Perfezionamento in Antropologia culturale e Sociale presso l’Università di Padova.

Direttrice e Fondatrice del Master Death Studies & End of Life (dal 2008). Direttrice dei Convegni organizzati da Endlife.it. Direttrice e direttrice scientifica di progetti Internazionali (Manager Director del Progetto Europeo Daphne “Empower”, membro della Commissione Consultiva Permanente di Avviso Pubblico) e di una decina di associazioni nazionali e internazionali.

Nell’Università degli Studi di Padova (1999-2010) è professoressa di Psicologia sociale, delle Relazioni Fine-Vita, Perdita e Morte; Group Interaction and Dynamics; How to Enhance Group Interaction; Fondamenti di Psicologia Sociale; Relazioni Intergruppi e Intragruppo, Relazioni di Sistema. Autrice di una cinquantina di articoli di rilevanza nazionale e internazionale e di altrettanti interventi a congressi. Professoressa di Psicologia dell’età evolutiva e Psicologia dell’educazione (1999-2002) – Facoltà di Scienze della Formazione, Università Cattolica del Sacro Cuore, Sede di Brescia.

Ideatrice del Premio e organizzatrice del Congresso Internazionale all’interno del quale il Premio “VEDERE OLTRE – La spiritualità dinanzi al morire: dal corpo malato alla salvezza” è stato inserito.

PUBBLICAZIONI
L’ ultima nascita. Psicologia del morire e «Death Education», Bollati Boringhieri 2015.
Dai gruppi alla comunità. Problemi umani e società inclusiva, UTET Università 2015.
“VEDERE OLTRE – La spiritualità dinanzi al morire: dal corpo malato alla salvezza”, (introduzione) Rupe Mutevole Edizioni , Bedonia (PR) 2014.
Dopo La Notizia Peggiore, Piccin, Padova 2011.
La frattura originaria. Psicologia della mafia tra nichilismo e omnicrazia, Liguori, Napoli 2008.
Autopsia filosofica. Il momento giusto per morire tra suicidio razionale ed eternità, Feltrinelli-Apogeo, Milano 2007.
Il mantello di Mefistofele. Psicologia sociale e processi di formazione, (con A. Zamperini), Utet Libreria Torino 2003.
Il sacrificio del corpo. Dialogo tra Caterina da Siena e Simone Weil, Il Melangolo, Genova 2002.
Psicologia sociale, (con A. Zamperini), Einaudi, Torino 2002.
Il dio cannibale. Anoressia e culture del corpo in Occidente, Utet Libreria, Torino 2001.
Psicologia sociale e processi inconsci. Dall’epistemologia psicoanalitica alle conoscenze sociali, (con E. Gius e  A. Zamperini): Editrice Universitaria Led, Milano 1998.
Psicologia del nichilismo. La tossicodipendenza come rimedio, Franco Angeli, Milano 1997.
Genitori e insegnanti quasi perfetti. Il rapporto scuola-famiglia dal punto di vista di genitori e insegnanti, Giuffrè, Milano 1995.

Comments

comments